29/09/2022

“La questione dell’aumento esponenziale dei costi dell’energia rischia di mandare in default gran parte dei comuni italiani. Città di Castello è un Comune virtuoso, con un bilancio sano ma quanto accantonato negli esercizi precedenti, rischia di polverizzarsi in breve tempo. Il Governo centrale deve intervenire, perchè dal prossimo mese di ottobre ci potrebbero essere forti criticità per quanto riguarda il riscaldamento dei plessi scolastici, delle materne e dei nidi d’infanzia detto questo, è altrettanto chiaro che la politica del no a tutto ci pone difronte ad una scelta, siamo davvero pronti a rinunciare a gran parte dei nostri comfort in favore di una politica energetica meno invasiva? io resto della mia opinione. Il centro sinistra ha l’obbligo di favorire investimenti su energie rinnovabili ed economia circolare, del resto questo ci chiede l’Europa, e su questo abbiamo l’obbligo di lavorare, sono questioni che non più procrastinabili, anche per un paese ancorato al passato come il nostro”.