Sab. Set 18th, 2021

Terre in festival 2021: dal 31 luglio al 26 settembre un festival di teatro e musica che si muove tra Sansepolcro e la Valtiberina Toscana

In quest’anno di rinascite e ripartenze Laboratori Permanenti allarga le sue collaborazioni irradiandosi sul territorio: nasce così Terre in Festival che rappresenta l’evoluzione, nonché la nuova veste, del passato Festival Teatro e Musica.

Partendo dal grande desiderio e necessità di fruizione culturale, di incontro e cooperazione Laboratori Permanenti scommette sul territorio e così, in un percorso che ha avuto inizio dal lockdown a oggi insieme alle amministrazioni comunali di Sansepolcro, Caprese Michelangelo, Monterchi, Pieve Santo Stefano e Sestino, sono state definite le linee da seguire per costruire una serie di appuntamenti volti a stimolare la curiosità e l’interesse dei cittadini ma che soprattutto rinforzino e sviluppino un senso di appartenenza di tutta la cittadinanza.

Nasce così Terre in Festival che si svilupperà dal 31 luglio al 26 settembre con spettacoli che animeranno le piazze e alcuni luoghi emblematici dei comuni coinvolti.
Tutte le proposte sono state pensate per gli spazi che le ospiteranno: il nostro nuovo spazio di Campaccio, all’aperto e frequentato da una popolazione giovane ed eterogenea, l’Auditorium Santa Chiara e il Chiostro accanto, i due straordinari musei di Monterchi e Caprese Michelangelo, luoghi preziosi, raccolte di civiltà e arte, una piazza aperta a Pieve Santo Stefano per una proposta di comicità leggera, un fresco anfiteatro lungo il fiume Foglia a Sestino e il suggestivo Castello di Sorci ad Anghiari.

È notizia recentissima, che ci onora, che il Ministero della Cultura riconosce Terre in Festival come Festival di Teatro e ci fa beneficiari dei fondi FUS. Ringraziamo, perciò, la capacità di ascolto di Amministrazioni ed Enti che in diversi modi ci sostengono, e gli Artisti, con la loro voglia di incontrare il Pubblico e dialogare insieme, e le Associazioni con cui ogni anno elaboriamo e costruiamo percorsi per il territorio.

Il festival accoglierà compagnie provenienti da tutto il territorio nazionale che presenteranno progetti di sicuro interesse: tra queste la Compagnia Teatro Umano che basa il proprio lavoro sul teatro in maschera, dove la creazione delle maschere e lo studio accurato del linguaggio non verbale offrono un’eccellente definizione del concetto di teatro universale, e di come l’arte possa, nell’emozione che suscita, trascendere il linguaggio e la nazionalità (31 luglio ore 21.00 Caprese Michelangelo Bar Moments , in replica il 13 agosto a Sestino e 11 settembre a Monterchi; mentre 12 agosto a Sansepolcro presso lo spazio Campaccio presentano il loro ultimo spettacolo, Desconocido).
Laboratori Permanenti in coproduzione con Theater Rotwelsch di Stoccarda presenta in forma di prova aperta, La paura mangia l’anima di R. W. Fassbinder: un progetto sperimentale di messa in scena aperta al pubblico, che vede accanto al regista e ai due attori principali, 6 attori, tra allievi e no, comporre il coro, che, come nella tragedia greca, rappresenta qui la pressione sociale e il giudizio morale che la società emette di continuo (5 agosto, anfiteatro Campaccio Sansepolcro).

Si avrà la possibilità di assistere alla dimostrazione finale del corso di formazione Nuovo Imaie L’arte dell’attore e la maschera a cura di Fabio Mangolini: tappa conclusiva del percorso formativo sulla commedia dell’arte in cui gli attori partecipanti hanno sperimentato la dimensione vitale che scaturisce dal lavoro in maschera (8 agosto, anfiteatro Campaccio Sansepolcro, ingresso gratuito).
Torna la Compagnia Arti e Mestieri diretta da Bruna Braidotti, che dal Friuli Venezia Giulia porterà in scena lo spettacolo Italia affrontando la storia delle donne italiane al voto (14 agosto, anfiteatro Campaccio Sansepolcro); inoltre proporrà un percorso di approfondimento sulle possibilità espressive delle donne attraverso un laboratorio gratuito pomeridiano (13 agosto, anfiteatro Campaccio Sansepolcro).
La Compagnia Settimo Cielo di Arsoli (RM) propone un particolare percorso, attraverso un laboratorio per bambini e adulti che sfocerà in spettacolo, incentrato sul sogno, dove i partecipanti animeranno le figure di Teatro d’ombre da loro stessi realizzate: un gioco collettivo e stimolante, un’avventura fatta di emozioni da vivere insieme (Ho fatto un sogno dal 16 al 18 agosto laboratorio, 19 agosto spettacolo. Auditorium Santa Chiara Sansepolcro).
La Compagnia Onda Larsen di Torino porterà in scena Delitto Imperfetto, una commedia irriverente, politicamente scorretta e a tratti grottesca, su testo di Claudio Insegno (20 agosto Pieve Santo Stefano, piazza della Collegiata).
Con la Compagnia Chille della Balanza approfondiremo la vita di un paziente dell’ex Ospedale Psichiatrico di San Salvi a Firenze; Siete venuti a trovarmi? è teatro dell’incontro, o per meglio dire, del desiderio e dell’attesa dell’incontro, si basa su una narrazione in prima persona, che alterna momenti amari e divertenti nel raccontare la storia vera di una disarmante, tenera solitudine (21 agosto, anfiteatro Campaccio Sansepolcro).
Il 22 agosto Michele Casini nella splendida cornice del Castello di Sorci, in una serata all’aperto dove è possibile godere anche della cena presso la Locanda (previa prenotazione), condurrà il pubblico nella genesi dell’operetta Il Pipistrello di Johann Strauss in dialogo continuo con vari brani filmati tratti da celebri esecuzioni in vari teatri del mondo.
Non mancherà la coproduzione con il Festival delle Nazioni di Città di Castello con un progetto speciale in prima assoluta Norvegia, spazi dell’anima con Caterina Casini, Maurizio Repetto voci recitanti e le musiche di Michele Mandrelli (26 agosto, Chiostro di Santa Chiara, Sansepolcro. 27 agosto, replica, Monterchi, giardino del museo della Madonna del Parto).
Nuovo Teatro Sanità porterà in scena La rosa del mio giardino spettacolo in cui, partendo dalle lettere ritrovate di Salvador Dalì a Federico Garcia Lorca, Mario Gelardi e Claudio Finelli hanno immaginato le lettere in risposta del poeta all’amico pittore (28 agosto, Auditorium Santa Chiara, Sansepolcro).
Il 2 settembre all’Auditorium Santa Chiara in scena lo spettacolo Cedesi macelleria in cambio di giardino in cui si parlerà di conflitti intimi ed epocali, il cui testo è stato approvato da Medici Senza Frontiere, interpreti Chiara Condrò e Stefano Skalkotos.
Il canto delle Sirene è il progetto liberamente tratto dal Canto XII dell’Odissea presentato dalla compagnia Diesis Teatrango e che, inoltre, proporrà un laboratorio incentrato sulla relazione tra risonanza sonora ed espressione corporea (4 settembre dalle ore 17 alle 19 laboratorio, alle ore 21.15 spettacolo, anfiteatro Campaccio Sansepolcro).
Il 16 e il 17 settembre all’Auditorium Santa Chiara debutta Giovanna D’Arco. Le donne e la scelta per la regia di Filippo d’Alessio, uno spettacolo che ci vuole mostrare non più Giovanna l’Eroina, Giovanna la Santa, Giovanna la Strega… ma solo Giovanna, una donna con le sue contraddizioni, le sue paure, la sua passione, la sua irruente vitalità e fragilità.

Si prosegue con I marziani al mare della Compagnia Teatri d’Imbarco, spettacolo di sicuro divertimento, un omaggio alla tradizione del teatro vernacolare fiorentino (18 settembre, anfiteatro Campaccio Sansepolcro) e con il concerto Requiem di Mozart eseguito dall’ensemble vocale-strumentale del Conservatorio di Perugia e realizzato in collaborazione con il Centro Studi Musicali Valtiberina (24 settembre Auditorium Santa Chiara Sansepolcro).
Infine si chiude questo viaggio il 26 settembre presso l’Auditorium Santa Chiara con lo spettacolo Un tè per due regine il racconto di due affascinanti e geniali donne che hanno costruito e deciso le sorti dell’arte contemporanea negli Stati Uniti e in Italia: Peggy Guggenheim e Palma Bucarelli magistralmente interpretate da Caterina Casini e Marilù Prati per la regia di Francesco Suriano.
.

Biglietteria

Intero € 10,00
Ridotto under25 – over65 € 7,00
Ridotto CRAAL € 6,00*

  • Buitoni, Sezione Soci Coop Sansepolcro, Associazione Amici della Musica Sansepolcro, Centro Studi Musicali Valtiberina, Società Rionale Porta Romana
    Ridotto bambini fino a 6 anni e operatori spettacolo € 5,00

Card 4 spettacoli € 25,00
Card 6 spettacoli € 33,00
Card a scalare utilizzabile anche da più persone per lo stesso spettacolo

• Per la serata del 22 agosto presso il Castello di Sorci sarà possibile usufruire su prenotazione della convenzione spettacolo + cena a € 27

• Per lo spettacolo del 26 agosto presso il Chiostro di Santa Chiara: biglietto unico € 10

Info e prenotazioni Sansepolcro:
cell. 379 125 3567
info@laboratoripermanenti.com
www.laboratoripermanenti.com

La prevendita è disponibile a partire dal 26 luglio 2021

Spazio Campaccio, Sansepolcro Largo Mons. Luigi Di Liegro dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 13.00

Ufficio Turistico di Sansepolcro in Via G. Matteotti, 8 tel 0575 740536

biglietteria online: https://oooh.events

Tutte le normative anti covid saranno rispettate

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *